07 Luglio 2022

Ultimi 180 minuti,
ci si gioca tutto

Blog 2017-2018
scritto da Admin il 17-04-2018 14:13
(nella foto: Stefan Nenadovic, 4 gol nelle ultime 3 partite per l´attaccante montenegrino)

La Trevigliese ha forato al momento di lanciare lo sprint. Ora si tratta di rimontare velocemente in sella e produrre un nuovo slancio, cercando di tagliare il traguardo in posizione comunque utile: mancano solo due pedalate, tempo da perdere non ne rimane più.
Domenica scorsa, a Brugherio, uno scontro diretto di incomputabile portata s´è concluso nel peggiore dei modi: gli avversari hanno vinto 2-1 e staccato in maniera importante i biancocelesti, spegnendone le velleità di rimonta in classifica. Ora il Brugherio è uscito – almeno temporaneamente – dalla zona playout, mentre la Trevigliese pare imprigionata nelle sabbie mobili: più si dibatte, più affonda.

I brianzoli hanno messo a segno i due gol decisivi nel corso del primo tempo, attraverso due grandi esecuzioni tecniche che ne hanno rinvigorito entusiasmo e ardore: così per la squadra biancoceleste s´è fatta durissima, nonostante una ripresa giocata sicuramente meglio. Angioletti ha subito colpito una traversa, Nenadovic (quattro gol nelle ultime tre partite) ha accorciato le distanze al quarto d´ora: da lì in avanti gli ospiti hanno spinto cercando vanamente di completare la rimonta, mentre i loro antagonisti si rinchiudevano nel fortino per poi schizzare in avanti con improvvise sortite in contropiede (Scotti ne ha fermate due, impedendo quanto meno il tracollo). E il triplice fischio ha dato un ulteriore colpo d´accetta alle già instabili speranze di salvezza nutrite sotto il campanile, dove a questo punto non sono più ammissibili ulteriori errori.

La situazione di classifica, infatti, è chiara: con il Manara ormai retrocesso, la Brianza (penultima a 22) sarebbe in questo momento condannata dalla forbice (-9 dal 12° posto, occupato a 31 dal Brugherio), mentre Trevigliese (23 punti) e Mapello (28) giocherebbero i playout in una sorta di spettrale bis dell´edizione 2017.

Mancano solo due giornate e, per giunta, alcuni scontri diretti (Mapello-Brianza e Brianza-Trevigliese). Questa domenica i biancocelesti ospiteranno il Verdello, poi chiuderanno il campionato a Merate, ponendosi due obiettivi: tenere dietro la Brianza e mantenere l´eventuale distacco dal Mapello entro il limite massimo di 6 punti (a 7 non si giocano i playout: c´è la retrocessione diretta).

Ovviamente, vincendo entrambe le ultime gare i playout verrebbero matematicamente blindati: un´impresa a dir poco ardua, ma non del tutto impossibile che passa innanzitutto dal derby con il Verdello, proiettato verso i playoff e dotato di una potenza offensiva di assoluto rispetto. Quello che ci vuole per vedere la Trevigliese tirar fuori un coniglio dal suo cilindro così tanto spiegazzato.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie