UA-51725861-1
27 Settembre 2020

Tutto novembre
su e giù dal trono

Blog 2018-2019
scritto da Admin il 27-11-2018 21:56
(nella foto: per ora, di fronte al suo pubblico, la Trevigliese non ha sempre incantato: solo 9 punti in 6 gare disputate allo "Zanconti", battendo solo il Tribiano e l'Acos)

Era il 25 novembre, ma sembrava domenica 11. Quel giorno la Trevigliese si fece bloccare in casa (0-0) da una squadra assolutamente alla portata, il Real Melegnano penultimo in classifica: e la stessa, identica situazione si è ripetuta nell'ultima gara interna, vissuta ospitando il Villa di Sesto San Giovanni, riproposta in copia&incolla con il medesimo punteggio a reti bianche, uguali considerazioni, precisi rimpianti.

Anche stavolta, come allora, la squadra biancoceleste ha giocato da capolista soltanto una metà della partita, la seconda: i primi 45’ se ne sono andati senza che il motore venisse portato a regime e cominciasse a far ruggire i suoi cilindri, anzi poco c’è mancato che gli avversari rovinassero del tutto la domenica con un paio di situazioni da rete spinte al limite del brivido. Nella ripresa, ritoccato in alcuni punti il telaio, il bolide di casa ha provato a mordere l’asfalto, creando anche i presupposti del gol: tutto inutile, però, perché nulla ha potuto schiodare il punteggio dallo 0-0 di partenza, con tanti saluti all’ipotesi di prendere slancio in vista delle ultime curve datate 2018.

L’aspetto più curioso della vicenda è che la formazione schierata in avvio da Cristian Redaelli era per dieci undicesimi ricopiata in carta carbone da quella che aveva fatto faville sul campo del Basso Pavese primo in classifica: eppure il suo rendimento è risultato antitetico, a conferma del fatto che il calcio non è una scienza esatta (e per questo è un gioco bellissimo). Del resto, sarebbe sin troppo semplice individuare lo schema vincente e poi ripeterlo all’infinito per garantirsi successi e gloria: varrà la pena ricordare che incognite e imprevisti sono nascosti dietro ogni piccolo ostacolo disseminato sul percorso, anche quelli all’apparenza più insignificanti.

E, immediate e inevitabili, si materializzano le ripercussioni sulla graduatoria. Per la seconda volta di fila, pareggiando 0-0 in casa, la Trevigliese ha perso il primo posto, a vantaggio di quelle formazioni che i biancocelesti avevano scavalcato soltanto la settimana prima (ora comandano Atletico S. Giuliano e Sant’Angelo, avanti un solo punto). È una continua altalena che nell’ultimo mese sta funzionando così: i nostri sono primi, ma pareggiano in casa e scivolano al terzo posto; poi comunque vincono la gara successiva in trasferta e ritornano al comando. A proposito: questa domenica giocheranno a Bresso


Realizzazione siti web www.sitoper.it