UA-51725861-1
26 Settembre 2020

Occasione sprecata,
adesso è più dura

Blog 2017-2018
scritto da Admin il 28-02-2018 10:21
Ha persino rischiato di perderla, la Trevigliese, quella gara che andava assolutamente vinta. Con il Luciano Manara ultimo in classifica è finita 1-1, risultato che serve a poco (a nulla?) a entrambe le squadre in causa: i lecchesi restano imbullonati all´ultimo posto, con ben poche possibilità di risalire sul treno che conduce ai playout; mentre i biancocelesti terzultimi erano e terzultimi rimangono, ma con una partita in meno a disposizione per cercare di risalire qualche gradino.

Battere il Manara era ´conditio sine qua non´: se in casa non vinci con la cenerentola del girone (peraltro già sconfitta all´andata e senza nemmeno grossi problemi), allora difficilmente il destino potrà mutare il suo corso; e a quanto pare questa stagione, che s´è fatta sin da subito sofferta, è destinata a vivere fra mille travagli anche la sua parte topica. Nelle ultime otto giornate la Trevigliese giocherà solo altre tre volte in casa: contro Sondrio, NibionnOggiono e Verdello, ossia prima, seconda e quarta forza del campionato. Ovviamente anche al cospetto di simili titani tutto può accadere, ma certo fare punti contro il fanalino di coda sembrava impresa molto più alla portata.

Invece è successo che i biancocelesti, dopo aver rischiato di andare subito sotto al primo affondo dei lecchesi, hanno vanamente spinto per tutto il primo tempo, sprecando un paio di occasioni cristalline. All´opposto, il Manara ha fatto centro prima dell´intervallo, piazzando una giocata in velocità che la difesa di casa non è riuscita a contenere. Così, nel corso di una ripresa disturbata dalla neve, la squadra di mister Brembilla ha dovuto inseguire con la forza della disperazione: è riuscita a pareggiare a metà tempo (gol di Verga su torre di Cusaro, due difensori in sganciamento offensivo), ma poi non ha trovato la forza per operare il sorpasso, producendo un forcing tanto generoso quanto sostanzialmente sterile.

Una musica già sentita, dunque, e purtroppo abbastanza stonata. Il resto della giornata ha confermato una situazione di rischio totale, con il distacco di sei punti dal Brugherio che, oggi, sarebbe l´avversario da affrontare ai playout (e con cui va ancora giocato lo scontro diretto del girone di ritorno, da disputare in terra brianzola): dunque, la Trevigliese non ha più margini di errore e questa domenica, a Mapello, dovrà per forza di cose fornire quella dimostrazione di forza attesa da tanto, troppo tempo.


Realizzazione siti web www.sitoper.it