UA-51725861-1
02 Luglio 2020

Missione salvezza,
le speranze ci sono

Blog 2017-2018
scritto da Admin il 13-02-2018 20:00
(nella foto: Michele Capelli al tiro. Nella gara con l´AlbinoGandino ha colpito due pali)

Certo, per vedere di puntellare in maniera accettabile una classifica che continua a essere deficitaria sarebbe stato necessario raccogliere, contro l´AlbinoGandino, molto più del punticino garantito dallo 0-0 scritto allo scadere. Soprattutto in una giornata che ha visto diverse concorrenti cadere al suolo sotto il peso dell´ennesima sconfitta e altre perdere qualche colpo in un momento cruciale della stagione.

Ma poiché piuttosto di niente è sempre meglio piuttosto, la Trevigliese ha comunque archiviato di buon grado l´esito del derby. I seriani calati domenica allo ´Zanconti´ rappresentano una delle migliori realtà del girone e la loro ascesa iniziata a metà andata li ha portati sin sulle soglie della zona playoff, sulla spinta di belle prestazioni e risultati positivi. Anche a TreviglioAlbinoGandino ha confermato il suo stato di forma, creando diverse situazioni interessanti da cui i biancocelesti si sono salvati grazie ad alcuni prodigiosi interventi di Acerbis e a un pizzico di fortuna (una volta tanto...), rappresentata dai tre legni centrati dagli attaccanti in maglia nera. Due pali, comunque, li ha colpiti anche la Trevigliese (entrambi con Capelli), a testimonianza della sua generosa intraprendenza: non è riuscita a sfondare, e questa non è una novità, ma se non altro ha finalmente concluso una partita senza prendere gol, come non accadeva da metà dicembre.

Insomma, una partita che avrebbe potuto procurare maggiore soddisfazione, ma anche e soprattutto ulteriori dispiaceri, ha in ogni caso permesso alla banda Brembilla di ripartire e rialzare la testa in vista dell´ultima fase di campionato. Mancano dieci giornate alla fine, durante le quali sarebbe fantastico fare più o meno gli stessi punti (16) raccolti da settembre a oggi: un miraggio, certo, soprattutto perché il calendario proporrà lungo il cammino che conduce allo striscione del traguardo ogni genere e tipo di avversario. Cusaro e compagni devono ancora vedersela con tutte le migliori del girone (le prime tre: Sondrio, NibionnOggiono e Verdello, che verranno tutte allo "Zanconti"), ma anche con tutte quelle messe peggio: Manara, Brianza, Mapello, Brugherio, ossia le formazioni che, insieme al Cst, occupano gli ultimi cinque posti della graduatoria. Contro le prime i punti saranno tutti guadagnati, negli scontri diretti peseranno invece il doppio.

Intanto la truppa si appresta a vivere la gara prevista sul campo del Mariano, altra realtà degna di stima: lo dicono l´attuale quinto posto e la Coppa Italia regionale conquistata a dicembre (mercoledì prossimo comincerà la fase nazionale). Una squadra che, per capirci, vale l´AlbinoGandino: e dunque, per la Trevigliese, un altro risultato positivo non è certo una chimera.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account