UA-51725861-1
18 Settembre 2020

Milan l´è un gran Milan:
sei punti in due trasferte

Blog 2018-2019
scritto da Admin il 25-09-2018 15:18
(nella foto: sul campo del La Spezia, la porta di Mattia Casi ha corso un solo grande pericolo, con palla andata a stamparsi contro la traversa)

Alla faccia della media inglese. Due trasferte, entrambe a Milano città, due vittorie per la Trevigliese, che invece l´unica gara interna disputata in campionato l´ha pareggiata: ossia tutto il contrario di quello che imporrebbe il sistema di calcolo del rendimento legato al fattore campo, del quale, comunque, nessuno sente veramente la necessità.

Sette punti in tre partite (che avrebbero potuto essere anche nove, senza quel gol incassato dal Cinisello a tempo già scaduto...) rappresentano un bilancio senza dubbio positivo in questa fase iniziale del torneo: e la vittoria ottenuta domenica sul campo del La Spezia, permette di dare ulteriore sostegno a un trend favorevole carico di buoni auspici.

Va detto che, in terra meneghina, i padroni di casa hanno inizialmente agevolato il compito dei biancocelesti, regalando il primo gol dopo una dozzina di minuti attraverso un pasticcio madornale del portiere (pessimo controllo su retropassaggio), prontamente sfruttato da Albino Serafini che, sgamato com´è dopo mille battaglie vissute in carriera, un´occasione del genere non poteva certo farsela sfuggire. Certi favori, comunque, bisogna anche saperseli meritare: e la squadra di Cristian Redaelli lo ha fatto nei successivi 80´, giocati con sufficiente padronanza della situazione.

Quella padronanza che le squadre più accreditate sfoggiano al momento giusto, gestendo il favorevole evolversi della disfida: la porta di Mattia Casi è stata protetta egregiamente, al punto da non richiedere alcun intervento significativo al portiere del Cst (salvato dalla traversa in avvio di ripresa, sull´unico tiro insidioso scagliato dagli ´spezzini´). E nel cuore del secondo tempo la Trevigliese ha poi infilato la seconda banderillas, matando definitivamente la squadra avversaria con una straordinaria esecuzione di Matteo Piccinini su calcio piazzato.

Il 2-0 conferma il piazzamento nella parte alta della graduatoria, dove peraltro si vorrebbe rimanere sino al termine della stagione. Per ora tre squadre hanno saputo fare bottino pieno (9 punti): Atletico S. Giuliano, Basso Pavese e Sant´Angelo, seguite a 7 da Trevigliese e Cinisello (fermatesi a vicenda nello scontro diretto della seconda giornata). Naturalmente è sin troppo presto per analizzare l´evolversi di una graduatoria ancora in stato embrionale, ma certo la prossima partita in programma - già affascinante di suo - risulta caratterizzante anche per la situazione di classifica.

Allo ´Zanconti´, infatti, arriva il Sant´Angelo e il pensiero già corre alla mitica sfida del 1996 giocata in uno stadio gremito all´inverosimile (2000 persone tutte) e finita 0-0. Altri tempi, altra tensione, altri obiettivi in palio (ci si giocava la serie D, alla fine conquistata dalla Trevigliese che vinse quel campionato di Eccellenza con Angelo Passera in panchina). Chissà se, ora, sarà diverso anche il risultato.

Realizzazione siti web www.sitoper.it