UA-51725861-1
27 Settembre 2020

Due esibizioni
a Scanzo... di equivoci

Blog 2018-2019
scritto da Admin il 02-10-2018 06:41
(nella foto: Massimiliano Passeri, portiere dei Giovanissimi 2004, ha parato un rigore sul campo dello Scanzorosciate)

Trevigliese alla conquista di Scanzorosciate, con due squadre regionali - Under 16 e Under 15 - andate a esibirsi una dietro l´altra nel centro sportivo giallorosso, con risultati più che apprezzabili.

I Giovanissimi 2004, ad esempio, si sono imposti con un paffuto 4-2, al termine di una gara tutt´altro che agevole: in un alternarsi di emozioni, a decidere sono stati non solo la tripletta di Bacis e il sigillo di Colombo, ma anche la prodezza di Passeri che, in un momento delicato del match, ha parato un calcio di rigore. Sono tre punti importanti, che consentono di rimanere in cima alla classifica a punteggio pieno, condividendo il primato con la Virtus Bergamo.

Poi è toccato agli Allievi 2003 sfidare i padroni di casa, ricavandone un 2-2 sostanzioso frutto di una bella reazione d´orgoglio: le cose non si sono infatti messe per nulla bene, in quanto lo Scanzo si è portato in vantaggio nel primo tempo e ha raddoppiato nel corso della ripresa. Ma la truppa di mister Calvi ha saputo ritrovare la retta via, accorciando con un bel colpo di testa di Marinoni, su azione di calcio d´angolo, e risalendo sul risultato di parità con il guizzo di Francescano, appena entrato sul terreno di gioco.

Il bilancio positivo della domenica è poi stato esaltato dalle vicende vissute al centro ´Mazza´, dove di prima mattina i Giovanissimi 2005 hanno avuto vita facile contro la pur volonterosa Voluntas Osio: sin troppo netta la differenza dei valori, come racconta il 12-1 finale costruito sulle marcature dei vari Bellini, Cocola, Ferrandi, Kaso (2), Oliva, mentre Ingardia ha imperversato senza soluzione di continuità mettendo a segno addirittura sei gol. Considerando poi le quattro traverse centrate e tante altre opportunità fallite con un pizzico di superficialità, si può ben capire che genere di partita, anzi di allenamento, sia stato
.

Ben altra prova hanno dovuto sostenere, superandola con un vigoroso 4-3, gli Allievi 2002, opposti alla Pergolettese: le difficoltà del primo tempo hanno cagionato un preoccupante 1-3 (con rete di Longhi su rigore), ma la ripresa è stata affrontata con tutto un altro piglio, tanto che Platania ha subito accorciato con un azzeccato colpo di testa. Sullo slancio, il gruppo di Marco Mozzi ha continuato ad attaccare, pareggiando con un bel diagonale scoccato ancora da Longhi, mentre la freccia del sorpasso l´ha messa di nuovo Platania sfruttando una indecisione della formazione cremasca.

Il pomeriggio del sabato ha invece visto le formazioni della fascia Under 12 debuttare in campionato (con eccezione degli Esordienti 2007, che hanno posticipato a giovedì il derby con l´Acos).

I Pulcini 2008 hanno subito fatto fuoco e fiamme piegando in casa la Tritium, che ha dato battaglia per i primi due tempi giocati sul filo dell´equilibrio e finiti con una vittoria per parte (2-1 e 1-2). Anche la terza frazione è terminata 2-1, ma qui il dominio della Trevigliese è stato evidente, con tante opportunità da rete mancate di poco e una sola chance concessa agli avversari, andati a segno nel finale in contropiede. Le doppiette di Piscopo e Zani, insieme al centro di Segala, inaugurano dunque la striscia delle marcature ufficiali, che già immaginiamo lunga e corposa.

I Pulcini 2009 hanno invece pagato dazio al loro debutto ufficiale in un campionato Figc: opposti all´Acos, dopo aver vinto il primo tempo 2-0 hanno lasciato spazio alla riscossa dei cugini gialloneri, affermatisi negli altri due periodi per 2-0 e 4-1. Sul tabellino biancoceleste spiccano i nomi di Ahmed, Diego Granelli e Merisio, ad accompagnare una prova di squadra comunque carica di buone premesse.

Poco o nulla hanno intanto potuto gli Esordienti 2006 sul campo dell´Atalanta, vittoriosa in tutti i tre tempi senza concedere neppure un gol alla baldanzosa compagine di mister Ghilardi. Dietro i parziali di 2-0, 1-0, 2-0 si cela comunque una prestazione degna di plauso, perché la giovane truppa biancoceleste, dopo qualche errore commesso nella prima parte della sfida, ha messo in difficoltà la quotata compagine atalantina nei restanti due tempi di gara. La Trevigliese ha creato gioco e occasioni, soprattutto con Fuda e Benaglio (un palo per lui), mentre gli spietati nerazzurri hanno sfruttato le poche opportunità concesse loro.

Mastica amaro anche la Juniores regionale, sconfitta in casa 0-1 dal CazzagoBornato: nell´ambito di 90´ trascorsi sul filo dell´equilibrio, a far la differenza è stata la marcatura che i bresciani hanno messo a segno a metà ripresa, cui la banda-Russo non è più riuscita a replicare.

Guarda QUI il riepilogo dei risultati biancocelesti


Guarda QUI le classifiche dei campionati giovanili:


Realizzazione siti web www.sitoper.it