UA-51725861-1
22 Febbraio 2020

Lippolis para due rigori,
purtroppo serve a poco

Cronache e commenti
scritto da Admin il 11-02-2020 11:23
(nella foto: Gianluca Lippolis ha parato due rigori a Cellatica, ma ciò non è bastato alla Juniores per evitare la sconfitta)

Un eurogol messo a segno da Bellini direttamente da calcio d'angolo ha dato l'1-1 ed evitato ai Giovanissimi 2005 una sconfitta che sarebbe risuonata davvero amara e immeritata. Si era allo scadere, praticamente all'ultima occasione utile per raddrizzare il punteggio in quel momento fermo sullo 0-1: il Fanfulla si era portato in vantaggio su calcio di rigore, mentre i ragazzi della Trevigliese il loro tiro dal dischetto lo avevano fallito (come già la settimana precedente). Sul taccuino della cronaca sono finite anche varie altre occasioni da rete, dunque la prodezza finale ha semplicemente reso giustizia a una prova di squadra degna di un risultato positivo.

Non altrettanto si può dire della prestazione offerta dagli Allievi 2003, ospiti della Folgore Caratese impostasi con un secco 3-0. Gli avversari si sono dimostrati certamente superiori, ma a dare loro una mano ha contribuito la scarsa vena degli alfieri biancocelesti, i cui errori difensivi hanno agevolato le prime due marcature brianzole. Nella ripresa, dopo aver costruito e sciupato due grosse occasioni per riaprire il discorso, i ragazzi di mister Della Sala hanno incassato anche la terza rete al passivo (peraltro contestata: la palla era uscita oltre la linea laterale), alzando a quel punto una inevitabile bandiera bianca.

Trasferta amara anche per la Juniores, battuta 3-2 a Cellatica. Eppure la gara si era aperta nel migliore dei modi, con il vantaggio costruito sul rigore procurato e trasformato da Fanzaga: e anche dopo l'immediato pareggio dei bresciani, la banda Russo aveva nuovamente impresso il proprio marchio sul primo tempo, con il gol di Koci pronto a ribadire in rete una respinta del portiere. Non solo: anche Lippolis aveva dato il suo contribuito importante parando il penalty del possibile 2-2.
Uno splendido gesto, questo, che il portiere del Cst ripeteva pure nel secondo tempo sul secondo tiro dal dischetto concesso ai padroni di casa, pronti però a ribattere in rete e risalire dunque sul pareggio: e in un prosieguo piuttosto nervoso e spezzettato, la Trevigliese è rimasta in 10 causa espulsione e il Cellatica ha approfittato della superiorità numerica per mettere a segno la sua terza e decisiva marcatura.


Guarda QUI il riepilogo dei risultati biancocelesti

Guarda QUI le classifiche dei campionati giovanili:




[Realizzazione siti web www.sitoper.it]