UA-51725861-1
18 Gennaio 2019
Il Blog

La prova di forza
di una squadra... fortissimi

Cronache e commenti
scritto da Admin il 18-12-2018 17:03
(nella foto: sul campo dell'Atletico San Giuliano ha ripreso il suo posto fra i pali Mattia Casi, al rientro dopo l'infortunio)

Sarà davvero un dolce Natale, quello che la Trevigliese andrà ora a trascorrere dopo aver concluso il girone di andata con l’ennesima e squillante affermazione. La squadra biancoceleste ha vinto sul campo dell’Atletico San Giuliano uno scontro diretto di elevatissima importanza: lì si affrontavano due delle quattro squadre che sin dal principio del torneo si contendono il primato (e verosimilmente lo faranno anche nella fase discendente della manifestazione) e l’1-0 fatto registrare dai briosi ragazzi di mister Redaelli ha confermato tutte le qualità e le potenzialità di un team assolutamente degno di un posto in prima fila.

Dopo quindici giornate, la classifica dice che il Sant’Angelo (37 punti) è campione d’inverno con indiscussi meriti; che la Trevigliese (34) non ha nessuna intenzione di mollare la presa; che Atletico San Giuliano e Basso Pavese (31) possono comunque seguitare a fare la voce grossa. Si noti che, negli scontri diretti vissuti contro le tre concorrenti, il Cst ha fatto fuoco e fiamme contro le due squadre che la seguono, andando a espugnare i loro campi; mentre è caduta in casa contro la capolista, rimediando quel giorno l’unica sconfitta del suo girone di andata. In pratica, la differenza in classifica la fa proprio il match dello scorso 30 settembre, quando il Sant’Angelo espugnò lo ‘Zanconti’ con un secco 2-0.

Da lì in avanti, Rinaldi e compagni hanno messo in fila una lunga serie di risultati favorevoli, chiudendo il 2018, come detto, con l’impresa di S. Giuliano Milanese. In terra meneghina, la Trevigliese ha sfoderato una prova di grandissima autorità, proponendosi per tutto il primo tempo come mai le era capitato sin qui: padrona del gioco sin dal fischio d’avvio, ha spinto con forza passando in vantaggio con il solito Rulli-gol (nono centro in campionato) e poi inseguendo ripetutamente il raddoppio, sfiorato e fallito almeno due-tre volte.

Averlo mancato è stato il suo unico torto, perché questo ha permesso ai padroni di casa di rimanere aggrappati alla speranza della rimonta, comunque scongiurata dai biancocelesti nel corso di una ripresa meno arrembante e più coscienziosa. Il triplice fischio ha sancito una vittoria meritata che consente di andare alla sosta invernale caricati e fiduciosi in vista della ripresa dell’attività ufficiale: il 13 gennaio si ripartirà ospitando in via Milano il Bruzzano ultimo in classifica, nel potenziale primo passo verso un 2019 carico di ottime prospettive.



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata