UA-51725861-1
23 Settembre 2020

Anno nuovo, primo appello:
la Trevigliese è presente

Blog 2018-2019
scritto da Admin il 15-01-2019 18:22
(nella foto: in questa seconda fase di stagione Mauro Calvi ha assunto la guida del gruppo Giovanissimi 2005)

Sono ripartiti i campionati regionali e la Trevigliese con loro. Rodate dalla fase di preparazione invernale, le squadre giovanili biancocelesti si sono fatte trovare pronte all’appuntamento con la prima giornata del 2019: e i riscontri positivi non sono certo mancati, a cominciare dalla bella affermazione colta sabato dalla Juniores.

La formazione di mister Russo ha battuto in casa il Cellatica per 2-1, dando una piega favorevole ai tabellini in apertura dei due tempi. I gol di Bianchi (6’ pt) e Nava (2’ st) hanno confezionato un vantaggio doppio e prezioso, cui i bresciani hanno potuto replicare solo parzialmente grazie a un calcio di rigore trasformato a metà ripresa.

Anche gli Allievi 2003, ora affidati ad Alessandro Parolini, hanno inaugurato il girone di ritorno con un successo, quello ottenuto nell’anticipo di sabato sul campo del Mario Rigamonti secondo in classifica: si tratta di un bel passo in avanti compiuto sulla strada che porta alla salvezza, costruito sul gol messo a segno da Michele Ambrosini a metà primo tempo e poi difeso con caparbietà sino al termine.

Le attenzioni dell’ambiente si sono poi rivolte sul big-match della domenica mattina, che ha visto gli Allievi 2002 ospitare il Pavia: il calendario ha infatti messo di fronte le due prime in classifica, appaiate sia prima che dopo lo scontro diretto, terminato infatti in parità (2-2). Le due battistrada si sono equivalse sia dal punto di vista del risultato, sia sotto il profilo delle altre occasioni avute e, di conseguenza, dei rimpianti maturati a fine gara: il che, in definitiva, conferma la correttezza del punteggio finale. I pavesi si sono portati a condurre con un gran tiro dalla distanza nel contesto di un primo tempo molto bloccato, ma i giovani di mister Mozzi hanno avviato la ripresa con un’azione tambureggiante risolta in gol da Fanzaga. La loro gioia è durata ben poco, dato l’1-2 subito imposto dagli avversari, ma la reazione della Trevigliese è stata veemente e, dopo la traversa colpita da Riccardi sull'assist di tacco di Iavarone, Fanzaga ha messo in rete da pochi passi la palla del definitivo pareggio.

C’era molta attesa anche per l’esordio nella fase regionale dei Giovanissimi 2005, che in questa seconda parte di stagione vengono allenati da Mauro Calvi. Miglior debutto non poteva esserci, per una squadra capace di travolgere la quotatissima Virtus Bergamo - candidata al titolo lombardo - con un secco 4-1. Subito intraprendente, la compagine del Cst è andata a segno tre volte già nella prima mezzora: con Vanoncini, su palla respinta centralmente dalla difesa; con Kaso, lanciato a rete da un filtrante di Oliva; con Ingardia, al termine di un’azione ben congegnata sull’asse Legramandi-Oliva. Ancora Ingardia ha calato il poker nella ripresa dopo aver conquistato palla al limite dell’area e, a quel punto, davvero poco ha inciso sul radioso bilancio di giornata la rete della bandiera ottenuta dai virtusini su calcio di rigore.

Prestazione molto positiva, al di là del pareggio finale per 1-1, anche quella proposta dai Giovanissimi 2004, ospiti del Villa d’Almè: il gruppo ora allenato da Michael Tresoldi ha sciorinato intensità e giro palla, al punto da rendersi più volte insidioso e andare a segno con Colombo nel primo tempo: peccato non aver concretizzato maggiormente la mole di gioco creata, concedendo così ai brembani la possibilità di rimanere in partita e pareggiare su rigore nel corso della ripresa.




Guarda QUI le classifiche dei campionati giovanili:






Realizzazione siti web www.sitoper.it