UA-51725861-1
03 Agosto 2020

La Trevigliese più bella
decisa a risalire

Blog 2017-2018
scritto da Admin il 06-12-2017 07:58
(nella foto: i migliori auspici per un pronto rientro a Xhuljo Dervishi, infortunatosi nella gara con il Brugherio)

Facendo l´adeguato rapporto fra la prestazione di squadra, il risultato ottenuto e il valore dell´avversario si può ben dire che quella vista all´opera domenica contro il Brugherio è stata la migliore Trevigliese della stagione. La squadra biancoceleste ha finalmente vinto una partita in casa (non accadeva da quasi 9 mesi: 2-1 alla Rivoltana il 12 marzo!), giocando bene dal principio alla fine e annichilendo con un secco 3-1 una squadra presentatasi allo ´Zanconti´ da quarta in classifica.
Gol di Capelli dopo un quarto d´ora in tap-in su respinta del portiere; splendido raddoppio di Boateng a metà ripresa, con calibrato lob a scavalcare l´attonito portiere brianzolo; tris calato dieci minuti più tardi dal giovane Delcarro (classe 2000), al primo gol in Eccellenza su tirocross malandrino.

Sarebbe stata una domenica perfetta se a tempo scaduto l´arbitro non avesse concesso un calcio di rigore piuttosto dubbio al Brugherio, permettendogli di mettere a segno dal dischetto il punto dell´onore; o se - ancor meglio - il citato e fortissimo Boateng non avesse rimediato il quinto cartellino giallo del suo torneo di alto profilo (inevitabile la squalifica per recidiva). Ma pazienza, vincere si doveva e vinto si è, con immediate ripercussioni sulla graduatoria: la Trevigliese resta terz´ultima, però un po´ ´meno´ terzultima di prima, dato che è riuscita a guadagnare punti su tutte le concorrenti nella lotta salvezza.

Ovviamente, non saranno questi tre punti, per quanto bagnati nell´oro, a cambiare radicalmente le sorti di una stagione ancora lungi dall´essere risollevata. Occorre dare una necessaria continuità ai risultati positivi e questo è l´obiettivo fissato per la prossima domenica, che vedrà la Trevigliese recar visita al campo del Verdello per un derby sicuramente stimolante: i gialloverdi sono terzi in graduatoria e vantano una rosa ricca di nomi altisonanti (primo fra tutti lo straordinario Pellegris, con i suoi 300 gol in carriera), per giunta già rafforzata anche in questa sessione di mercato invernale.

Poi, alla squadra di mister Brembilla serve una doverosa iniezione di forze nuove e su questo si stanno incentrando gli sforzi della dirigenza biancoceleste. Partiti Ghezzi e Procopio, occorre ripensare e potenziare l´attacco, senza disdegnare l´ipotesi di rinforzare anche gli altri reparti. Non serve cambiare totalmente il volto alla squadra: talvolta basta un lifting fatto bene per diventare più belli.



Realizzazione siti web www.sitoper.it