UA-51725861-1
23 Settembre 2020

La Trevigliese
guarda avanti

Blog 2018-2019
scritto da Admin il 03-04-2019 12:00
(nella foto: Cristian Redaelli scruta il futuro, con la speranza che possa regalare a breve la soddisfazione più grande)

La Trevigliese ha perso, viva la Trevigliese. Rinaldi e compagni sono stati battuti 2-0 a Sesto San Giovanni dal Villa, ma ciò nonostante al termine della 26a giornata la situazione di classifica resta sostanzialmente incoraggiante: il vantaggio sul Sant'Angelo secondo in graduatoria è sceso di un solo punto, da sei a cinque, perché i lodigiani non sono andati oltre il pareggio per 1-1 nella gara giocata allo ‘Zanconti' contro l'Acos.

Certo, a fine primo tempo la situazione pareva meno rosea: la squadra di mister Redaelli già soccombeva di un gol, così come in via Milano i cugini gialloneri si ritrovavano costretti a inseguire gli ospiti avanti di una rete. A quel punto, le distanze fra prima e seconda si erano ridotte a tre sole lunghezze, non proprio un margine rassicurante con tre turni ancora da disputare: gli scenari sono invece mutati a metà ripresa, perché l'Acos è risalita sul pareggio (e da lì non si è più mossa) addolcendo l'aspra pillola della sconfitta biancoceleste.

Una sconfitta figlia di un pomeriggio di modesta ispirazione, vissuto da una squadra che come sempre non s'è risparmiata in fase propositiva, peccando però di incisività e concretezza. I milanesi hanno sostanzialmente tirato in porta tre volte, facendo due gol e centrando un palo in pieno recupero: tutto il contrario di quanto prodotto sul fronte opposto, dove la Trevigliese ha seminato senza raccogliere. Non vanno dimenticati un paio di interventi importanti del portiere di casa e altrettanti, clamorosi salvataggi sulla linea operati dai difensori quando già l'urlo del gol era pronto a levarsi: ma di certo, in occasioni come queste si fanno sentire le assenze di Rulli e Zanga, ossia i due attaccanti di riferimento della formazione biancoceleste, indisponibili causa infortunio proprio nel momento topico della stagione.

Rilevando che, visto lo 0-0 dell'andata, il Villa potrà vantarsi di essere l'unica squadra a non aver incassato gol in questo campionato dalla capolista, spostiamo ora l'attenzione sul prossimo turno che vedrà presentarsi allo ‘Zanconti' il Bresso. Quarto in classifica e dunque in lotta per i playoff, è staccato di 10 punti dalla Trevigliese, alla quale comunque il destino offre l'occasione di giocare un primo match-ball: ha 62 punti e proverà a vincere assolutamente questa partita (salendo a 65), per poi attendere il risultato del Sant'Angelo (57), che ospita il Senna Gloria. Se là uscisse X, ad esempio, la domenica del Cst diventerebbe trionfale.



Realizzazione siti web www.sitoper.it