UA-51725861-1
25 Novembre 2020

Guardare tutti
dall'alto in basso

Blog 2018-2019
scritto da Admin il 06-11-2018 23:23
(nella foto: specialista sui calci da fermo, Matteo Piccinini ha deciso su rigore la gara vinta 1-0 a Senna Lodigiana)

Meglio di così, domenica, non poteva andare. Anzi, era davvero difficile ipotizzare una tale concomitanza di eventi positivi: la Trevigliese vittoriosa a Senna Lodigiana (1-0), le prime due della classifica – Atletico San Giuliano e Basso Pavese – sconfitte seccamente nei rispettivi impegni. Così si è compiuto il sorpasso perfetto: la squadra di Cristian Redaelli ha messo la freccia e scavalcato in un colpo solo entrambe le rivali, ritrovandosi sola in testa alla graduatoria (+1 sulle inseguitrici, a cui si è nel frattempo aggiunto il Sant’Angelo).

E fa davvero un certo effetto, lo stemma biancoceleste là in cima, dove non svettava dalla primavera del 2016: vincendo sei partite di fila, quella Trevigliese – anche allora in Promozione - staccò tutti nel momento topico della stagione, andando a conquistare il primo posto assoluto poi sfociato nel trionfo finale, con annesso il ritorno in Eccellenza. Fecero seguito due annate da incubo, vissute costantemente nei bassifondi e culminate nella retrocessione dello scorso aprile: ora il Cst è tornato finalmente a recitare quel ruolo da protagonista che per blasone e per programmi estivi decisamente gli spetta.

Dal campo fangoso del Senna Gloria, poi, è arrivata una ulteriore dimostrazione di forza di un gruppo davvero capace di vincere ‘da squadra’: nonostante pesanti assenze (Zanga, sulla via del recupero dal lungo infortunio; Arrigoni e Serafini, entrambi squalificati. E stiamo parlando di tre pilastri della struttura biancoceleste), la Trevigliese ha palesato compattezza ed energia, mettendo a frutto il calcio di rigore conquistato da Ghilardi e trasformato da Piccinini a fine primo tempo. Gli avversari hanno dato battaglia, i nostri hanno retto senza incertezze: alla fine hanno messo a verbale la loro quinta vittoria di fila, proiettandosi con forza verso la fase finale del girone di andata.

Sarà, quello, un momento davvero cruciale, introdotto dalla gara interna con il Real Melegnano - penultimo in graduatoria - che appare decisamente alla portata. Da lì a Natale saranno poi fuoco e fiamme: fra lo scontro diretto con il Basso Pavese (11a giornata) e quello con l’Atletico S. Giuliano (ultima di andata), entrambi previsti in trasferta, verranno affrontati i duri test con Villa, Bresso e Settalese, formazioni tutte appollaiate ai margini della zona playoff.

Una raffica di sfide insidiose che certo vedrà Trevigliese, ora arrivata in testa alla classifica, fare di tutto per rimanerci con pieno merito.

Realizzazione siti web www.sitoper.it