UA-51725861-1
01 Dicembre 2020

Giovani senza patente
guidano la Trevigliese: 3-1

Blog 2017-2018
scritto da Admin il 23-01-2018 08:00
(nella foto: i quattro 2000 scesi in campo a Villa d´Almè, con ottimi risultati. Da sinistra, Matteo Ghilardi, Francesco Delcarro, Riccardo Motta, Ivan Bonomi)

Improvvisamente, la Trevigliese. Con una fiammata inattesa, che ha incenerito l´ambizioso Villa d´Almè e i suoi nomi altisonanti, la squadra biancoceleste s´è rimessa in sella: questo 3-1 rivitalizza non solo la graduatoria (che resta insufficiente, seppur un po´ meno deprimente), ma anche e soprattutto il morale e le speranze della truppa.

Va detto che sin dal primo minuto la gara ha assunto connotati inattesi, con la banda-Brembilla - infarcita di ragazzini - protagonista del tutto a suo agio: il pallino l´ha preso in mano la Trevigliese che, invece di racchiudersi in difesa intimorita dall´avversario, ha iniziato prima a stuzzicarlo, poi a pungerlo, infine a fargli male. Alla mezzora gli ha rifilato il primo gancio, grazie al giovane Ghilardi che da venti metri ha scaricato un gran destro finito sotto l´incrocio; lo stesso Ghilardi che, dieci minuti dopo, ha siglato pure il raddoppio appoggiando in rete un traversone di Zanchi.

Un paratone di Acerbis ha permesso di andare al riposo sul 2-0, poi il Villa d´Almè ha accorciato le distanze in avvio di ripresa, ma le sue velleità di riscossa si sono esaurite in fretta: anzi è stata ancora la Trevigliese ad andare due volte vicina al gol, sino a infilare il 3-1 con il guizzo di Motta che ha chiuso i conti a un quarto d´ora dalla fine.

Ricapitolando: doppietta di Ghilardi, gol di Motta, ottima prestazione di Delcarro in difesa, contributo finale di Bonomi. Tutti ragazzi della classe 2000, che la scorsa stagione giocavano insieme negli Allievi e ora si battono a testa alta in Eccellenza. Sbarbatelli (detto con tanto affetto; e soprattutto tanta invidia) che non hanno neppure la patente, e dunque non possono guidare la squadra fuori dalle tenebre, ma intanto la spingono con la forza della loro gioventù. Poi c´è la prestazione determinata ed efficace proposta da tutto il resto della compagnia, capace di azzerare le distanze in classifica e la differenza dei valori: al punto che non ci si capacita del fatto che, delle due rivali affrontatesi domenica, una occupasse il terzo posto e una il terzultimo.

Ovvio che questi tre punti, da soli, non bastano a scacciare le nubi minacciose. Vincere l´ultima partita è stato importante, vincere la prossima sarà fondamentale: perché allo ´Zanconti´ arriva l´Arcellasco Erba, rivale nella lotta salvezza. Da qui in avanti gli scontri diretti conteranno il doppio: risalire la china non sarà facile, per la Trevigliese, ma - ora lo sappiamo - neppure impossibile.
________________________________________________________

I tre gol del successo a Villa d´Almè:



28´ pt: Matteo Ghilardi segna l´1-0 sferrando un gran tiro da più di 20 metri che si infilerà all´incrocio.




38´ pt: ancora Ghilardi raddoppia, appoggiando in rete da due passi un traversone di Zanchi.




34´ st: in vantaggio 2-1, la Trevigliese chiude i conti con l´incursione di Riccardo Motta, che spiazza il portiere avversario con precisione e freddezza.

Realizzazione siti web www.sitoper.it