UA-51725861-1
04 Agosto 2020

Giornata finale:
vincere e sperare

Blog 2017-2018
scritto da Admin il 24-04-2018 18:43
(nella foto: un momento di Trevigliese-Verdello 1-1, con Angioletti attaccato da Serafini, ex di turno)

Ultima giornata di campionato, sperando che non sia l´ultima dell´intera stagione. A 90´ dalla conclusione della regular season, la situazione della Trevigliese non è certo rosea e gonfia di belle prospettive: la classifica già poco propizia è ulteriormente peggiorata dopo il pareggio scaturito dal derby con il Verdello, un 1-1 vivacizzato dal gol ospite messo a segno da bomber Pellegris e riequilibrato da una punizione vincente di Nenadovic.

I biancocelesti si ritrovano sempre terzultimi (dietro ci sono la Brianza, staccata di due punti, e il Manara, ormai retrocesso), ma a -7 dalla coppia Mapello-Brugherio e a -8 dall´Arcellasco, altra formazione ancora coinvolta dalle dinamiche della lotta salvezza. In questo momento, dunque, la formazione biancoceleste si ritroverebbe retrocessa, perché il distacco massimo per andare a giocare i playout è fissato a sei punti. Diventa necessario, pertanto, cambiare la situazione proprio in extremis e la cosa può essere possibile soltanto a seguito di un intreccio di risultati.

Innanzitutto, la Trevigliese non deve perdere a Merate, dove questa domenica giocherà lo scontro diretto con la Brianza: una eventuale sconfitta, infatti, ne decreterebbe la retrocessione immediata. Qualora tale gara finisse in parità, invece, sarebbe necessario che almeno una fra Mapello e Brugherio perdesse la sua partita (in tal caso, il Cst salirebbe a -6 dalla rivale sconfitta, portandola ai playout): un´ipotesi discretamente remota, considerando che il Mapello gioca sul campo del Caprino - squadra ormai salva - e il Brugherio ospita la CasateseRogoredo, formazione già estromessa dai playoff.

La speranza, dunque, è quella di vedere la Trevigliese (24 punti) fare bottino pieno a Merate e venire poi raggiunta da buone notizie in arrivo dagli altri campi: a quel punto, infatti, sarebbe sufficiente che almeno una fra Mapello (31), Brugherio (31) e anche Arcellasco (32: giocherà in casa con il Mariano) non vinca la sua partita, per vedere ridursi la forbice che attualmente penalizza la squadra di mister Brembilla, a quel punto qualificata per i playout.

Certo, non sarà facile: innanzitutto perché si tratta di battere la Brianza in uno confronto al calor bianco; e poi perché tutte le rivali giocano gare teoricamente più abbordabili, considerando che le loro avversarie non hanno più alcuna motivazione di classifica. Ma nulla è da ritenersi impossibile nei misteriosi disegni che sovrintendono il gioco del calcio: due verbi dovranno dunque sostenere la missione della Trevigliese, ´vincere´ e ´sperare´.


Realizzazione siti web www.sitoper.it