UA-51725861-1
28 Maggio 2017
immagine di testa


Il Blog

90´ PER DECIDERE TUTTO

Cronache e Commenti
scritto da Admin il 25-04-2017 21:36
(nella foto: la grande occasione capitata a Trovò nella gara con il Verdello. Sulla sua botta dai 10 metri il portiere avversario ha sfoderato un grande intervento, salvando lo 0-0)

Questa domenica si concluderà il campionato di Eccellenza e la speranza è che, con esso, termini anche la stagione della Trevigliese. Purtroppo, non vi sono certezze in merito: la situazione sembrava favorevole, invece i risultati della penultima giornata hanno decisamente cambiato le carte in tavola, mettendo a rischio la missione salvezza-diretta.

I guai sono cominciati quando la squadra biancoceleste, impegnata sul campo del Verdello, non è riuscita ad andare oltre l´ennesimo 0-0: per la quarta partita consecutiva l´attacco di mister Poma è rimasto a secco (e non è certo un caso che l´astinenza totale da gol sia cominciata con l´infortunio di Simone Vitali). Pazienza, si sarebbe potuto dire, perché comunque di fronte a un pareggio contro i cugini gialloverdi - sempre ostici e per nulla propensi al regalo - non è certo il caso di aborrire. Il problema è che poi sono arrivati i risultati delle rivali e la classifica del Cst è di colpo peggiorata: la Cisanese ha vinto lo scontro diretto a Mapello scavalcando tutti e portandosi in 11sima posizione; e anche la Rhodense è tornata al successo, accorciando a -6 il suo distacco dalla Trevigliese, proprio quello che le serviva per rientrare nella forbice-playout.

Dunque, a 90´ dalla fine, davanti alla Rivoltana matematicamente retrocessa, la situazione è questa: Cisanese 30 e salva, le altre - Trevigliese 29, Manara 28, MapelloBonate 26, Rhodense 23 - ai playout.
Deciderà tutto, pertanto, l´ultima giornata: la Trevigliese gioca in casa con il Sondrio (tranquillo e appagato a centroclassifica) e c´è davvero da augurarsi che riesca finalmente a tornare alla vittoria. Poi dipenderà da cosa fanno le rivali: Cisanese-Rivoltana è gara da 1 fisso e questo toglierebbe definitivamente dai guai i padroni di casa (che certo non vorranno suicidarsi proprio sul filo di lana). La Rhodense gioca sul campo della CasateseRogoredo, seconda in classifica: in un altro momento del campionato non ci sarebbe stata storia, ma in questa fase conclusiva la Casatese, già certa del suo secondo posto finale, non è obbligata a dannarsi l´anima per cercare risultati che non cambierebbero nulla del suo destino.

Comunque - partendo dal presupposto imprescindibile che la Trevigliese deve battere il Sondrio - sarebbe sufficiente che la Rhodense non vincesse a Casatenovo e, pertanto, venisse nuovamente tagliata fuori (e retrocessa) dalla regola della forbice. Per evitare i playout, dunque, bisogna vincere e sperare.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]