27 Settembre 2021

EMERGENZA PANDEMIA
Il nuovo Dpcm
e le attività sportive

03-03-2021 12:00 - News 2020-2021

È arrivato il primo Dpcm del Governo Draghi, con le nuove disposizioni in materia di lotta al coronavirus. Entreranno in vigore sabato 6 marzo e lo resteranno sino al prossimo 6 aprile.

Sul tema delle attività sportive, come previsto - data la situazione generale sempre più preoccupante - è stata confermata una serie di restrizioni già in corso: sport di contatto (dunque, calcio e calcetto) ancora vietati, palestre e piscine sempre chiuse, niente pubblico alle gare di carattere nazionale, le uniche di cui è consentita la disputa.

Si può continuare a svolgere attività o allenamenti individuali all'aperto, ma certo il quadro complessivo resta piuttosto fosco: e soprattutto allontana l'ipotesi di tornare sui campi a breve o, comunque, con una parvenza di normalità.


Le norme del Dpcm 2/3/21 riguardanti attività motoria e attività sportiva

1. È consentito svolgere attività sportiva o attività motoria all'aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività salvo che sia necessaria la presenza di un accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti.

2. Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali. Ferma restando la sospensione delle attività di piscine e palestre, l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte all'aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento interpersonale e senza alcun assembramento, in conformità con le linee guida emanate dall'Ufficio per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), con la prescrizione che è interdetto l'uso di spogliatoi interni a detti circoli; sono altresì consentite le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere e centri termali per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e per le attività riabilitative o terapeutiche; sono consentite le attività dei centri di riabilitazione, nonché quelle dei centri di addestramento e delle strutture dedicate esclusivamente al mantenimento dell'efficienza operativa in uso al Comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico, che si svolgono nel rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti.

3. Fatto salvo quanto previsto all'articolo 18, comma 1, in ordine agli eventi e alle competizioni sportive di interesse nazionale, lo svolgimento degli sport di contatto, come individuati con provvedimento dell'Autorità delegata in materia di sport, è sospeso. Sono altresì sospese l'attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l'attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto nonché tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto, anche se aventi carattere ludico-amatoriale.

Art. 18 (Competizioni sportive di interesse nazionale)
1. Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni - di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP) - riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico. Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle competizioni di cui al presente comma e muniti di tessera agonistica, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate e Enti di promozione sportiva. Il Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e il Comitato italiano paralimpico (CIP) vigilano sul rispetto delle disposizioni di cui al presente comma.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
PRIVACY
INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati personali 2016/679 del 27 aprile 2016 (“GDPR”) Vi comunichiamo con la presente ex art. 13 le seguenti informazioni sul trattamento dei Vostri dati che la nostra Società è tenuta a raccogliere, registrare, aggiornare, memorizzare ed utilizzare nell’ambito delle finalità qui descritte.

1 - Dati trattati e finalità del trattamento
Non trattiamo alcun Vostro dato qualificabile come sensibile/particolare o giudiziario. Trattiamo dati che sono necessari per l’instaurazione ed esecuzione dei rapporti contrattuali, in essere o futuri, con la Vostra Azienda quali ad esempio: dati anagrafici, fiscali, dati di natura economica e commerciale.II trattamento è finalizzato allo svolgimento di adempimenti di natura contrattuale ed ai conseguenti obblighi legali e fiscali derivanti dalla instaurazione del rapporto contrattuale, incluso l’assolvimento degli obblighi nei confronti dell’Amministrazione finanziaria ed inclusi i rapporti con gli istituti di credito per il pagamento dei corrispettivi a Voi spettanti.

2 - Modalità del trattamento
II trattamento è svolto unicamente dal titolare e/o da persone dallo stesso autorizzate. Gli stessi dati verranno trattati in modo lecito, secondo correttezza e con la massima riservatezza, principalmente con strumenti informatici ed elettronici e memorizzati sia su supporti informatici sia supporti cartacei che su ogni altro tipo di supporto idoneo, nel rispetto delle previsioni di Legge e comunque nel rispetto della finalità sopra descritta.Il trattamento è realizzato per mezzo delle operazioni o complesso di operazioni così come enunciate dall’art. 4 comma 1, lettera a) Codice Privacy nonché dall’art. 4 n. 2 del GDPR e più precisamente: la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione, la distruzione dei dati, anche se non registrati in una banca dati.

3 - Natura di conferimento dati – Rifiuto di conferimento dati
Il conferimento dei dati personali è facoltativo ed è strettamente necessario ai fini dello svolgimento delle attività di cui al punto n. 1. Si precisa però che l’eventuale rifiuto da parte dell’interessato al conferimento dei propri dati personali comporta l’impossibilità di adempiere alle attività di cui al punto n. 1).

4 - Ambito di diffusione e di comunicazione dei dati.
I Vostri dati non sono soggetti a diffusione. Tuttavia, i Vostri dati oggetto del trattamento, potranno però essere comunicati a: collaboratori esterni, consulenti anche fiscali, commercialisti e, in genere, a tutti quei soggetti cui la comunicazione sia necessaria per il corretto adempimento delle finalità indicate al punto n. 2 (quali, a mero titolo esemplificativo, società del gruppo, Amministrazione Finanziaria, società di assicurazioni, professionisti, istituti di credito).
Titolare, Responsabile e Persone delegate tratteranno i dati solo se necessario per lo svolgimento dei compiti loro assegnati.

5 - Durata del trattamento
I dati verranno trattati per tutta la durata del rapporto contrattuale e comunque nel limite di 10 anni. Al termine della durata del trattamento, una procedura interna prevede la distruzione dei documenti cartacei e la cancellazione delle informazioni dai sistemi informatici.
Nel caso di revoca del consenso i dati saranno cancellati entro 15 giorni dalla richiesta, fatti salvi specifici obblighi di legge sulla conservazione della documentazione contabile e amministrativa.

6 - I diritti
Come previsto dagli artt. 15, 16, 17, 18, 19, 20 e 21 GDPR, sono previsti i seguenti diritti in Vs favore relativi alle informazioni personali che possono essere applicati a seconda delle circostanze:

Diritto di accesso: il diritto di ottenere l’accesso ai dati (se l’organizzazione li sta elaborando) e alcune altre informazioni (simili a quelle fornite in questa informativa).
Diritto di rettifica: il diritto di avere diritto a che le informazioni siano modificate se sono inesatte o incomplete.
Diritto alla cancellazione: in termini semplici, significa richiedere la cancellazione o la rimozione delle informazioni che vi riguardano, laddove non vi è alcun motivo valido per un’organizzazione di continuare a utilizzarle. Questo diritto è anche noto come “il diritto all’oblio” e non è un generale obbligo di cancellazione; vi sono delle eccezioni come, ad esempio, se Noi dobbiamo adempiere ad un obbligo di legge o dobbiamo conservare i dati per la difesa in un procedimento.
Diritto alla limitazione: significa il diritto di “bloccare” o sopprimere l’ulteriore uso delle informazioni che Vi riguardano in determinate circostanze. Ad esempio, potreste voler limitare gli scopi per i quali possiamo elaborare i Vostri dati. Quando l’elaborazione è limitata, l’organizzazione interessata può ancora archiviare le informazioni, ma non può utilizzarle ulteriormente per tutti gli scopi iniziali; può utilizzarle solo per quelli limitati.
Diritto alla portabilità dei dati: il diritto di ottenere e riutilizzare i dati personali in un formato strutturato, comunemente usato e leggibile da un elaboratore in determinate circostanze.
Diritto di opporsi: significa il diritto di opporsi a determinati tipi di trattamento, in determinate circostanze.

Ai fini dell’esercizio dei Vostri diritti potrà inviare una comunicazione ai Dati di contatto, unitamente ad una copia di un documento di identità valido. Se non siete soddisfatti della risposta all’esercizio dei Vostri diritti o ritenete che il trattamento delle Vostre informazioni non sia conforme alla legge sulla protezione dei dati, potete presentare un reclamo all’autorità di controllo competente. È possibile consultare l’elenco delle autorità di controllo all’indirizzo
http://ec.europa.eu/justice/article-29/structure/data-protection-authorities/index_en.htm.

7 - Processi decisionali automatizzati
Il Titolare non effettua trattamenti che consistano in processi decisionali automatizzati sui dati trattati.

8 - Trasferimento dei dati all’estero
I dati personali possono essere trasferiti verso Paesi dell’Unione Europea nell’ambito delle finalità menzionate al punto n. 1. Inoltre, in caso di utilizzo di piattaforme in cloud per l’archiviazione e/o il trasferimento di dati, gli stessi, nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 44 e seguenti del GDPR potrebbero essere trasferiti anche verso paesi terzi rispetto all’Unione Europea, in particolare per l’eventuale appoggio su server. In tal caso, verranno utilizzati solo servizi che rispettino i requisiti prescritti dalla vigente normativa (quale ad esempio la certificazione secondo il Privacy Shield nell’accordo bilaterale tra UE e Stati Uniti d’America).

9 - Titolare del trattamento dei dati
Il titolare del trattamento dei dati è C.S. TREVIGLIESE ASD.

torna indietro leggi PRIVACY  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari