UA-51725861-1
20 Settembre 2020

Sesto... comandamento:
fai attenzione agli Allievi

Blog 2018-2019
scritto da Admin il 23-10-2018 07:17
(nella foto: gli Allievi 2002 esultano dopo il successo sul campo della Pro Sesto.
Altre immagini dell'impresa - a cura di SPRINT&SPORT - sono disponibili a questo LINK)

Serviva una grande partita, e grande partita è stata. Sul campo della Pro Sesto prima in classifica gli Allievi 2002 hanno sciorinato la migliore prestazione possibile, andando a vincere per 1-0 nel contesto di una gara giocata in maniera autorevole e scoppiettante, tanto da poter giudicare sin troppo stretto il punteggio finale.
La capolista ha dettato i ritmi soltanto nei primissimi minuti, il tempo necessario ai ragazzi di Marco Marco per prenderle le misure: poi le hanno strappato dalle mani la bacchetta della direzione d’orchestra, dando una precisa direzione al match dal punto di vista dei temi e delle occasioni. Fanzaga ha colpito una traversa con un colpo di testa ravvicinato, poi Longhi ha sbloccato il punteggio finalizzando una mischia su corner: e tale exploit ha ulteriormente galvanizzato la Trevigliese, che da una parte del campo ha concesso ben poco agli avversari e dall’altra ha continuato a rendersi pericolosa, arrivando più volte a sfiorare il raddoppio. Al triplice fischio, grande e meritata l’esultanza di un gruppo che è così salito al quarto posto, a -2 dal primato.

Anche l’altra trasferta prevista dal programma ha fruttato tre punti sonanti, ma in questo caso non c’è di che stupirsi. I Giovanissimi 2005 hanno incasellato l’ennesima goleada, vincendo 10-0 al Velodromo di Dalmine: dopo nemmeno 1’ erano già in vantaggio con il puntuale gol di Ingardia e questo ha un po’ illuso la truppa che s’è come seduta, concedendo ai padroni di casa di reagire con buona intensità; ma dopo la seconda marcatura di Ingardia (che alla fine ne totalizzerà sei) il percorso s’è fatto in discesa, sia per l’evidente superiorità tecnica dei biancocelesti, andati a segno anche con Kaso (tripletta) e Albani; sia per gli errori degli avversari, intontiti dal buon giro palla del Cst e messi ripetutamente sotto pressione sulle fasce laterali. Decisamente positive anche le risposte ottenute da quei ragazzi che mister Tresoldi, a causa di alcune assenze, ha deciso di impiegare in ruoli inediti, ma molto ben interpretati.

Al centro ‘Mazza’, invece, la Trevigliese non ha raccolto punti, nonostante esibizioni di un certo spessore. I Giovanissimi 2004, ad esempio, hanno sfoderato una prova di grande carattere al cospetto della capolista Virtus Bergamo, che per vincere (3-2) la sua settima partita - su sette disputate - ha dovuto sudare appunto le proverbiali sette camicie! I bianconeri sono passati ben presto a condurre, ma il team di mister Parolini ha a quel punto prodotto una veemente reazione, ribaltando il punteggio con le reti segnate da Meregalli (di testa) e Bacis. La ripresa ha inevitabilmente registrato la replica dei titolati avversari, che a furia di insistere hanno acciuffato il pareggio; mentre nel finale hanno usufruito, trasformandolo, di un calcio di rigore a dir poco contestato (palese la posizione di fuorigioco che ha viziato l’azione): il risultato positivo dei biancocelesti è dunque sfumato, non così il valore della prestazione offerta al cospetto della prima della classe.

Anche la gara successiva non ha prodotto punti per i colori del Cst, dato che gli Allievi 2003 si sono visti violare il terreno di gioco dai pari età del Brusaporto. Gli ospiti sono passati in vantaggio a metà primo tempo con un gran tiro scagliato da fuori area e lo 0-1, così fissato, s’è poi cristallizzato sino al termine della sfida, nonostante gli sforzi prodotti dai ragazzi di mister Calvi vanamente impegnati nel tentativo di recuperare.

E sul campo 2 dell’impianto cittadino era andata male anche il giorno prima alla Juniores, battuta 0-2 dall’Orsa Iseo: fatale l’uno-due sferrato dai bresciani dopo la metà del primo tempo (27’ e 34’), con il team di mister Russo costretto a barcollare e poi incapace di riaprire i giochi nonostante gli sforzi prodotti nella ripresa.


Guarda QUI le classifiche dei campionati giovanili:






Realizzazione siti web www.sitoper.it