UA-51725861-1
13 Luglio 2020

DI SLANCIO VERSO IL DERBY

Blog 2015-2016
scritto da Admin il 23-02-2016 09:41

Precisiamo, innanzitutto, che non si tratta di un caso. Se il derby di Treviglio cade giusto al 28 febbraio, festa di Treviglio, è perché in estate la Trevigliese ha chiesto al Comitato regionale di modulare il calendario in maniera apposita e la Zanconti ha confermato la sua approvazione.
Sembrava una maniera ideale per celebrare la grande stracittadina e bisogna dire che poi le rispettive prime squadre hanno fatto del loro meglio per riempire la sfida di grandi contenuti: biancocelesti e arancioblù arrivano allo scontro diretto lanciati da una serie di risultati importanti e sorretti da validissime motivazioni di classifica. La Zanconti ha scalato la classifica battendo tutte le più forti, della Trevigliese parlano in maniera eloquente il secondo posto (a -4 dal Tribiano capolista) e lo straripante 6-1 fatto registrare sul campo dell’Or. Senna Lodigiana.
Va detto che domenica scorsa, di fronte, Calvi e compagni non si sono trovati il Real Madrid, bensì la formazione penultima in classifica. Ciò nonostante vincere non è mai facile per nessuno, tanto meno segnare sei gol in campo avverso: la squadra di mister Lucchetti ci è riuscita distribuendo equamente il suo bottino fra i due tempi e dando, nel mezzo, la possibilità ai padroni di casa di dire la loro (ma solo per un po’). Il grande mattatore della prima fase del match è stato Mattia Mapelli, capace di segnare tre gol in sette minuti attorno al quarto d’ora: non è roba da poco, tanto più che stiamo parlando di un interno di centrocampo, per quanto di sue prodezze sia già costellato il cammino del Cst.
Poi i lodigiani hanno accorciato le distanze su un autentico regalo della difesa ospite e addirittura segnato, in avvio di ripresa, anche un secondo gol, annullato però fra mille proteste: non avevano nemmeno tutti i torti, i giocatori di casa, il cui moto d’orgoglio s’è però via via spento, dando modo a Bianchi (su rigore) e Galbiati (doppietta) di arrotondare in maniera tennistica il punteggio finale.
Insomma: dopo due pareggi – e quanto bruciano quei quattro punti lasciati per strada… - la Trevigliese ha ricominciato a fare la Trevigliese. Dovrà confermarsi ora nel big-match con la Zanconti e anche nei successivi derby proposti in serie dal calendario (Pontirolese fuori e Pagazzanese in casa). All’andata, arrivarono solo due punti in tre partite: ora che il campionato sta entrando nella sua fase decisiva, il Cst ha l’obbligo di fare decisamente meglio.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account