UA-51725861-1
27 Settembre 2020

TREVIGLIESE: COME PRIMA, PIU´ DI PRIMA

Blog 2015-2016
scritto da Admin il 19-01-2016 17:20

La Trevigliese che batte e stacca la quarta in classifica. Il Tribiano capolista che perde in casa una gara teoricamente alla sua portata (2-3 con il Montanaso). Meglio di così non poteva cominciare, il girone di ritorno: la squadra biancoceleste ha subito dimezzato il distacco nei confronti della prima in graduatoria, rimasta con gli stessi punti con cui aveva chiuso la fase di andata: 35. Alle sue spalle, Rivoltana e Trevigliese hanno subito sfruttato l’occasione per accorciare le distanze, vincendo le proprie gare e salendo rispettivamente a 34 e 32.
Che l’ambiziosa formazione di Rivolta d’Adda avrebbe sfruttato l’agevole turno interno con il Melegnano ultimo in classifica era pressoché inevitabile (comunque ha vinto solo 1-0 contro la squadra materasso del girone, fanalino di coda con soli 2 punti all’attivo). Molto meno scontato appariva il successo dei biancocelesti, che hanno inaugurato la seconda metà del torneo ospitando il Castelleone: avversari tosti, quelli presentatisi allo stadio “Zanconti”, anche se un po’ improduttivi sul fronte offensivo, e comunque sempre insidiosi come ben racconta il quarto posto maturato da settembre a dicembre. In ogni caso, la formazione di mister Lucchetti ha fatto fino in fondo il suo dovere, imponendosi per 1-0 grazie a un gol segnato da ‘Toro’ Galbiati al quarto d’ora del secondo tempo, giusto premio per la condotta intraprendente di una squadra che ha giocato per vincere.
Nel finale la squadra targata Cr ha creato qualche sporadico presupposto per il pareggio, senza però riuscire a trafiggere una difesa un po’ improvvisata (assenti sia l’infortunato Valota, sia Calvi che lo aveva sostituito nelle ultime gare dell’andata) che se l’è comunque cavata senza grossi spaventi. Del resto, stiamo parlando della retroguardia meno battuta di tutto il campionato - nonché la migliore fra tutte le bergamasche di categoria – che accusa sole nove reti incassate: un solido plinto su cui poggiare le proprie speranze di ulteriore ascesa, che ora passano dalla trasferta di Pandino.
La Luisiana è una formazione robusta, che in Promozione ha da tempo trovato la sua giusta dimensione e che aveva iniziato il campionato armata di belle intenzioni. Ne ha dato conferma sino a novembre, poi si è bloccata di colpo arenandosi a centro classifica: viene da quattro sconfitte consecutive, tutte maturate senza segnare neppure un gol. Non si sveglierà mica, e di colpo, proprio questa domenica?

Realizzazione siti web www.sitoper.it