UA-51725861-1
26 Settembre 2020

LA TREVIGLIESE SI PREPARA ALLE SFIDE DECISIVE

Blog 2015-2016
scritto da Admin il 29-03-2016 09:45
Ora che anche la sosta pasquale è divenuta ricordo, la Trevigliese può lanciarsi verso la volata finale. I giocatori del Cst si presentano in dirittura d’arrivo forti di una posizione di classifica invidiabile: sono primi in classifica da soli, con 52 punti, davanti a Rivoltana (50), Tribiano (48), Soresinese (44). Cioè tre squadre che verranno affrontate in rapida successione nella fase decisiva del campionato, con un calendario che prevede, nella sua completezza, la seguente sequenza: questa domenica la gara interna con la Settalese, poi la trasferta di Tribiano, quindi l’arrivo della Rivoltana allo stadio “Zanconti”, seguito dalla gara di Soresina. Infine, nell’ultima giornata (1 maggio), Calvi e compagni ospiteranno l’Offanenghese e chissà se e come quei tre punti finali potranno ancora incidere sull’esito finale della corsa.
Un po’ dipenderà dagli umori e dalle forze delle due grandi rivali: Tribiano e Rivoltana hanno dato vita con la Trevigliese a una lunga fuga rivelatasi insostenibile per le forze delle altre concorrenti. E c’è stato un momento in cui i portacolori del Cst sono sembrati andare in debito d’ossigeno, perdendo contatto con le due antagoniste e mettendo a rischio il conseguimento dell’obiettivo primario (che è, ovviamente, il ritorno in Eccellenza; meglio se diretto, con la vittoria del campionato, oppure attraverso la wild card dei playoff).
Soprattutto la sconfitta nel derby con la Zanconti – che peraltro aveva applicato con straordinaria pervicacia la legge della par condicio, battendo tutte le quattro squadre piazzate nei migliori posti della graduatoria – è sembrata mandare in frantumi i sogni di gloria del Cst. Ma poi lì è successo qualcosa, anzi più di qualcosa: la Trevigliese (società) ha deciso di dare la fatidica scossa, cambiando l’allenatore, e l’avvento di Marco Bolis ha portato una ventata di freschezza ed energia (tre partite, nove punti); e al contempo le avversarie hanno visto il motore andare in panne, con il Tribiano sconfitto più e più volte e la Rivoltana protagonista di alti e bassi che ne hanno frenato l’impeto.
Morale: a cinque giornate dalla fine, una sola squadra è al comando e la sua maglia è biancoceleste. L’imminente gara da giocare in casa con la Settalese, squadra di centroclassifica temibile ma senza dubbio alla portata, dovrà dare lo slancio necessario a presentarsi al trittico di fuoco: perché sarà, aprile, un mese caldissimo.

Realizzazione siti web www.sitoper.it