UA-51725861-1
21 Luglio 2018
News
percorso: Home > News > Breaking News

DRAMMA ASTORI:
LA TRISTEZZA DEL CST
E DI MISTER BREMBILLA

05-03-2018 07:56 - Breaking News
Anche la Trevigliese, colpita dalla improvvisa scomparsa di DAVIDE ASTORI, partecipa al lutto che ha sconvolto l´intera comunità del calcio nazionale, a seguito di questo dramma assolutamente straziante.

Tanto più che la triste vicenda ha scosso nel profondo dell´animo il tecnico della prima squadra Marco Brembilla, compaesano di Astori e suo primo allenatore ai tempi dei Pulcini.

«Io sono di San Pellegrino - ricorda Brembilla - il paese della famiglia Astori, che ho l´onore di conoscere e della quale ho sempre apprezzato l´enorme serietà e la profondità dei valori. Qualità, queste, trasmesse anche a Davide, che ho allenato per quattro anni a partire dal 1996: prima nei Pulcini del San Pellegrino, poi negli Esordienti del Ponte S. Pietro».

Già fra i più piccoli, dice il mister biancoceleste, Astori spiccava nel gruppo: «Aveva qualità tecniche e fisiche superiori alla media, tanto che lo mandavano spesso a giocare con i più grandi di lui. Ma soprattutto era di una correttezza e di una educazione fuori dal comune, una caratteristica che lo ha sempre accompagnato in ogni momento della sua carriera: mai una parola fuori posto, per un giocatore amato e stimato in ogni società gli sia capitato di giocare».

Davvero un duro colpo, dunque, per l´intero movimento e per il calcio bergamasco in genere: «Eventi come questi sono a dir poco sconvolgenti: nella mia vicinanza alla famiglia Astori e a tutti i suoi cari - conclude la sua riflessione Brembilla - voglio sottolineare che sono i giocatori come Davide quelli da portare a esempio e modello: soprattutto per i più giovani che, a ogni livello, stanno cercando un loro modo di essere nel mondo dello sport e nella vita».
______________________________________

In queste immagini: Marco Brembilla con i Pulcini del San Pellegrino (1997) e gli Esordienti del Ponte San Pietro (1998).

Nella prima foto, Davide Astori è il ragazzo accosciato con il trofeo fra le mani;
nella seconda, è il terzo seduto da sinistra, con un piede sul pallone.





[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio