UA-51725861-1
28 Giugno 2017
immagine di testa


Il Blog

ANCORA SALVI, MA NON TROPPO

Cronache e Commenti
scritto da Admin il 28-03-2017 18:09
(nella foto: grossa sfortuna per Emanuele Stortini, costretto allo stop da un malaugurato infortunio sul lavoro)

Già le premesse non erano buone. In settimana la Trevigliese aveva perso due delle sue colonne, capitan Simone Vitali (brutto guaio muscolari) ed Emanuele Stortini (infortunio sul lavoro), proprio alla vigilia di una partita decisiva per la rincorsa alla salvezza. E infatti, la gara con il Luciano Manara è finita al contrario di come avrebbe dovuto: i lecchesi hanno vinto 1-0, rilanciandosi nella corsa di bassa classifica e complicando al contempo la situazione biancoceleste.

Intendiamoci: la squadra di mister Poma (27 punti) vanta pur sempre un apprezzabile margine di vantaggio sulla zona playout, che si apre con il MapelloBonate (25) e vede inoltre coinvolte Manara (24), Cisanese (24), Rhodense (20), mentre la Rivoltana (14) pare ormai davvero spacciata. Quindi, oggi come oggi la Trevigliese sarebbe salva, ricordando inoltre che non è messa male neppure nei vari meandri della classifica avulsa (prima discriminante in caso di ex equo a fine campionato).

Si tratta di capire ora quali sviluppi potranno avere le ultime quattro gare del torneo. Trovò e compagni giocheranno questa domenica sul campo della capolista Crema, ospiti di una squadra atomica ormai lanciata verso la promozione in serie D; poi riceveranno il NibionnOggiono, andranno a Verdello, chiuderanno in casa con il Sondrio. Nel calcio tutto è possibile, ma è chiaro che far punti a Crema sarà durissima: più abbordabili i tre incontri successivi, partendo dal presupposto che le avversarie di turno paiono destinate al centroclassifica e dunque avranno motivazioni relative. Nel frattempo, le altre rivali avranno da risolvere i loro problemi, considerando che in diversi momenti si troveranno ad affrontare formazioni in lotta per i playoff (Casatese, Villa d´Almè, Merate) e che alla penultima giornata è in programma lo scontro diretto MapelloBonate-Cisanese.

Certo, in tutto questo contesto servirà una Trevigliese ancora viva, determinata, combattiva: una Trevigliese più pungente di quanto visto domenica allo "Zanconti" contro il Manara, dove i biancocelesti non sono stati in grado di replicare al gol avversario incassato dopo un quarto d´ora. I lecchesi hanno potuto difendere il prezioso vantaggio sino al termine, perché gli sforzi offensivi dei padroni di casa non hanno prodotto granché in chiave offensiva. Ma questo è un loro limite ormai acclarato: e di fronte a cattiva sorte, non resta che fare buon viso, ossia i punti che ancora servono per salvarsi.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]